museo fermo immagine

INTERVISTA ALLO SCRITTORE ALESSANDRO NARDONE

Dopo il successo di “Ti odio da morire”, lo scrittore Alessandro Nardone torna con un nuovo romanzo Il predestinato, una spy story che racconta lo spinoso problema del furto di dati e dell’ormai labile concetto di privacy, continuamente messo in discussione. Ne abbiamo discusso con lui, avendo un certo occhio di riguardo per i suoi luoghi e viaggi del cuore, visto che oltre agli Stati Uniti, nel suo nuovo lavoro, due capitoli sono ambientati nella splendida isola di Aruba, il cui tramonto è raffigurato anche nel quarto di copertina. Simona Buscaglia per Agenda Viaggi

Leggi tutto...

Recensione sull’Huffington Post: Siamo tutti intercettati? Un “predestinato” ci salverà

di Carlo Cattaneo - Romanzo e spionaggio. Un connubio nato nel secolo scorso capace, nel tempo, di appassionare un vasto pubblico. A questo genere letterario s'è ispirato Alessandro Nardone per la stesura della sua terza fatica. "Il predestinato" (Edizioni Youcanprint, € 16 in tutte le librerie scaricabile anche online, pagg. 330) è una spy story appassionante capace di alternare, senza soluzione di continuità, colpi di scena tra romanticismo e odio, tradimento e amicizia, ricordi giovanili e nuovi (insospettabili) amori in un vortice di emozioni teso a destabilizzare il lettore. I libri,...

Leggi tutto...

Milano, un successo “Siamo tutti intercettati”, il dibattito su 11 settembre ed intercettazioni

12 set (Prima Pagina News) “Smartphones, social networks, e-mail, carte di credito: oggi, qualsiasi cosa facciamo o diciamo, è tracciata, schedata; ergo, siamo tutti intercettati. Fino a che punto è giusto sacrificare la nostra privacy, e quindi la nostra libertà individuale, in nome della sicurezza nazionale?”. Questo l'interrogativo che è stato il vero e proprio incipit del dibattito che si è svolto ieri sera al Museo fermo Immagine di Milano, nonchè la scintilla che ha spinto Alessandro Nardone a scrivere “Il Predestinato” (Youcanprint.it), un thriller dal ritmo serratissimo ambientato...

Leggi tutto...

Il “grande fratello” mondiale al tempo di Snowden e Obama

(l.m.) Un thriller internazionale inquietante e ricco d’azione, tra Los Angeles, Washington e l’isola di Aruba, che vede al centro un potenziale candidato repubblicano alla presidenza Usa. Prende le mosse dalla tragedia (ancora piena di punti oscuri) dell’11 settembre 2001 e dal recente Datagate, ossia le rivelazioni dell’ex tecnico della National Security Agency e della Cia, Edward Snowden, relative al programma di controllo di massa di Usa e Regno Unito. Il “grande fratello” in versione terzo millennio è raccontato dal nuovo romanzo Il predestinato del comasco Alessandro Nardone...

Leggi tutto...

Aruba in primo piano in una serata a Milano

Aruba sarà al centro di una presentazione in programma il prossimo 11 settembre alle 20,45 presso il museo Fermo Immagine in via Gluck 45 a Milano. L’isola è infatti uno dei luoghi nei quali è ambientato il libro “Il Predestinato” di Alessandro Nardone, che verrà presentato durante la serata. Contestualmente alla presentazione del libro – un thriller fantapolitico dall’ambientazione internazionale, dagli Stati Uniti all’isola di Aruba – si terrà il dibattito “Dall’11 settembre al Datagate, i poteri che governano il mondo”. Alessandro Nardone ha ambientato alcuni capitoli...

Leggi tutto...

l’11 settembre di Nardone. Arriva “Il Predestinato”, thriller internazionale

Classe 1976, il comasco Alessandro Nardone (foto) è al terzo romanzo. Con Il predestinato, uscito da poche settimane, punta molto in alto: «È un thriller fantapolitico ambientato sullo sfondo del Datagate - dice - ricco di colpi di scena. Si ispira a fatti storici come la tragedia dell’11 settembre 2001 (da cui, peraltro, prende le mosse la narrazione), il crollo del Muro di Berlino e l’assassinio del presidente Usa Kennedy. C’è tanta azione, ma non manca l’amore». Il sito web è www.ilpredestinato.it  L’11 settembre alle 20.45 il libro sarà presentato a Milano, al Museo Fermo...

Leggi tutto...