california

Il Predestinato: il Datagate spiegato agli americani

Si chiama Alessandro Nardone, è italiano e il suo libro parla di un tema caro agli USA che sembra non toccarci. Eppure dovrebbe. Lui ne è certo, se solo fosse nato a New York con il nome di Alexander, sarebbe stato tutto più semplice, almeno dal punto di vista editoriale. Sarà per questo che il protagonista del suo ultimo libro, Il Predestinato, si chiama proprio così: Alex, diminutivo di Alexander. Il romanzo di Alessandro Nardone prende libero spunto dai fatti del Datagate, il caso scoppiato dopo le ammissioni di Edward Snowden nell’estate del 2013, tutte incentrate sulle capacità di spionaggio...

Leggi tutto...

Alessandro Nardone presenta Il Predestinato a Librare, ascolta l’intervista

Ascolta l'intervista:

Leggi tutto...

Il Predestinato di Alessandro Nardone, una spy-love-crime story al tempo del Datagate. Buoni contro cattivi e in mezzo la libertà di tutti noi

Siamo tutti controllati. Bella novità, penserete, a dirlo al mondo intero ci aveva già pensato Edward Snowden con il Datagate scoppiato l’anno scorso. Ma cosa pensereste se i dati raccolti dal progetto Prism, ossia ciò che ha scatenato lo scandalo sui media di tutto il mondo e utilizzato dal governo degli Stati Uniti per spiare governi e civili, fossero le armi utlizzate in una “guerra” interna alla stessa intelligente americana? Un qualcosa di estremamente contorto e terrificante, ancora più pericolo delle informazioni svelate dall’ex collaboratore della CIA. Tutto ciò è lo sfondo...

Leggi tutto...

Il Predestinato: Snowden e il Datagate diventano un romanzo

"Dapprima cominciammo intercettando i capi di stato, per poi passare ai livelli intermedi arrivando, nel giro di un lasso di tempo tutto sommato breve, ad ascoltare quasi ogni cittadino del pianeta Terra, se necessario. Telefono, internet, carte di credito, satelliti. Tutte porte spalancate, nelle quali noi ci siamo soltanto limitati ad entrare". Quello che avete appena letto è un estratto del libro Il Predestinato, Alessandro Nardone, Youcanprint, 2014 ma potrebbe essere benissimo una dichiarazione di un qualsiasi agente della NSA, mentre spiffera come funziona uno dei software spia...

Leggi tutto...

Lorenzo Canali intervista Alessandro Nardone, ascolta il podcast

Terzo libro per Alessandro Nardone. Ne “Il Predestinato” lo scrittore comasco costruisce una spy story che, dall’11 dettembre, si dipana fino al Datagate con protagonista Alex Anderson, giovane membro del Congresso degli Stati Uniti, alle prese con terrorismo, intrighi orditi dalla National Security Agency e crisi di coscienza. Pur muovendosi nella fiction nel romanzo non mancano riflessioni su una società “intercettata” dove la privacy è costantemente violata. A cura di Lorenzo Canali Per ascoltare il podcast dell'intervista clicca qui

Leggi tutto...

Gli U2, Apple e la rivoluzione (digitale) della musica

A chi, come il sottoscritto, è ormai giunto alla soglia degli 'anta ed ha un minimo di dimestichezza con i computer, il nome Napster suonerà piuttosto familiare. Un po’ di storia. Correva l’anno 1999, internet, anzi, la Rete era pressoché agli albori e milioni di persone in tutto il Pianeta erano terrorizzate per via dal fantomatico Millenium Bug, teoria secondo la quale, la quasi totalità dei computer sarebbe stata mandata in tilt dal cambio di data che sarebbe avvenuto allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre di quello stesso anno. Una bufala, ovviamente. Ebbene, il 1999 sarà ricordato...

Leggi tutto...

“Il Predestinato” tra attualità ed arte, Sergio Gaddi: “Azzeccata la citazione di Monet per descrivere il tramonto di Aruba”

È stato un dibattito estremamente coinvolgente, quello ospitato giovedì dal Grand Hotel Victoria di Menaggio, nel cuore del Lago di Como. L’incipit dell’incontro – organizzato dall’Associazione Artelario con il patrocinio del Comune di Menaggio – era “Il Predestinato”, ovvero l’ultimo romanzo di Alessandro Nardone, un thriller fantapolitico a stelle e strisce la cui trama si snoda su fatti di storia contemporanea come gli attentati dell’11 settembre, e di forte attualità come lo scandalo Datagate. Una presentazione sui generis, moderata in maniera pressoché perfetta...

Leggi tutto...

Intrighi internazionali al Victoria di Menaggio

Un thriller internazionale inquietante e ricco d’azione, tra Los Angeles, Washington e l’isola di Aruba, che vede al centro un potenziale candidato repubblicano alla presidenza Usa. Prende le mosse dalla tragedia dell’11 settembre 2001 e dal recente Datagate (le rivelazioni dell’ex tecnico della National Security Agency e della Cia Edward Snowden, relative al programma di controllo di massa di Usa e Regno Unito). Il “grande fratello” in versione terzo millennio è raccontato dal nuovo romanzo Il predestinato del comasco Alessandro Nardone (edizioni autoprodotte Youcanprint), che giovedì...

Leggi tutto...

Alessandro Nardone, “Nel mio libro cerco di capire se è giusto sacrificare la propria privacy per la sicurezza nazionale”

Una spy story avvincente, scritta da un italiano, ma dal sapore tutto americano. “Il predestinato” è l’ultima fatica letteraria di Alessandro Nardone che, in questa intervista, ci racconta i retroscena del suo libro MILANO – Nell’era di internet, social network, telefonini e carte di credito, viene da chiedersi: siamo tutti intercettati? A quanto pare si. Una risposta, ovvia ma sconcertante, che emerge dall’ultimo libro di Alessandro Nardone, “Il predestinato”. Il protagonista, Alex Anderson, giovane membro del Congresso degli Stati Uniti che, nel bel mezzo della campagna elettorale,...

Leggi tutto...

Alessandro Nardone a Radio Number One

Liliana Russo Intervista Alessandro Nardone, autore de Il Predestinato.

Leggi tutto...